Contatti

La nostra azienda Progetta ed assembla Droni da sempre per le più svariate applicazioni e può assistere il cliente per il riconoscimento “ENAC” al fine di utilizzare tali mezzi per utilizzi professionali.
Redazione Manualistica; Dichiarazione di rispondenza etc.

Siamo operatori riconosciuti ENAC; prot. 4942->4945

CONTATTACI PER AVERE UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO IN BASE ALLE APPLICAZIONI RICERCATE PER L’UTILIZZO DI UN DRONE.

Siamo presenti nel mercato Droni da sempre e soddisfiamo qualsiasi esigenza;
Alcune nostre referenze è possibile visualizzarle dal link Rassegna Stampa e Video.

Contatti del: 2013-07-20T15:05:53+00:00 da Drone Point - Staff

Mantenersi in contatto con Dronepoint è la scelta migliore !

Fields marked with an * are required

Per contattarci:

Dronepoint S.R.L.

P.Iva: 01812840492
Rea: LI – 160352

Tel. (+39) 0586.408924 – Cell. (+39) 349.7014803 (NO SMS o altri servizi di messaggistica)

E-mail: info@dronepoint.com
PEC: dronepoint@pec.it

Via degli Arrotini 14/3
57121 – Livorno (LI)

Orari: dal lunedì’ al venerdì 9:00-13:00 – 14.30-18.30 – Sabato mattina solo per urgenze.

SI RICEVE SOLO SU APPUNTAMENTO


 

Riportiamo di seguito le risposte alle domande più frequenti, “FAQ”, che solitamente vengono richieste a chi si affaccia per la prima volta al mondo dei Droni / Multirotori.

– Quanto costa un Drone / multirotore ?

Il costo di un Drone, in questo caso  “multirotore”, varia principalmente dalla quantità di carico che deve trasportare e dalla tecnologia in esso montata.
A seconda delle configurazioni, la spesa può variare da qualche centinaia di Euro fino a diverse migliaia di Euro.
In linea di massima, quanto sarà maggiore il carico da trasportare, maggiore sarà la spesa da sostenere.
E’ necessario anche considerare che oggigiorno, grazie al continuo evolversi di questa tecnologia, i costi di realizzazione si riducono pur mantenendo di base ottime prestazioni.
Ovviamente non vengono inclusi tutti quei prodotti solo per scopi ludici che è possibile reperire in negozi specializzati, supermercati etc.

– Quanto peso può trasportare ?

La capacità di carico di un multirotore è derivata essenzialmente dal tipo di telaio, motorizzazione ed eliche.

– Vorrei trasportare un macchina fotografica Reflex del peso di circa 1.5 Kg, quale Drone è più adatto alle mie esigenze ?

E’ necessario innanzitutto considerare che una macchina fotografica / videocamera dovrà essere collocata su adeguato sistema di stabilizzazione (Gimbal) in grado di supportare il peso richiesto.
Normalmente, con l’attuale tecnologia, un sistema di stabilizzazione video sarà corredato di almeno 2 motori utili al carico richiesto; struttura per il supporto fisico della foto/videocamera; elettronica di stabilizzazione;
batteria; cavo, convertitore e trasmettitore video; eventuale controllo remoto.
Tutti questi apparati fanno si che il multirotore, oltre a trasportare il peso della video/fotocamera, dovrà sostenere anche tutto il resto.
In conclusione, il peso da trasportare sarà praticamente raddoppiato ed il multirotore, in questo esempio, dovrà sostenere almeno 3Kg di carico “pagante”.

Considerando che una buona progettazione di un multirotore è derivata dalla capacità di sostenere il peso totale al 50% dell’effettiva potenza del multirotore stesso, un prodotto che possa trasportare in quota una fotocamera
di fascia “Reflex”, rientra nel ramo professionale avanzato e quindi non adatto al principiante.

– Posso visualizzare le immagini riprese dal Drone in tempo reale a terra ?

Si.
Nei Droni solitamente viene installato un sistema di trasmissione video interfacciato con un ricevitore video a terra per la visualizzazione in diretta delle immagini su monitor apposito.

– Posso comandare la foto/videcamera direttamente da radiocomando?

Si.
Una configurazione base permette almeno di inclinare fino a 90 gradi la foto/videocamera agendo direttamente sul comando del “TILT / PITCH” tramite apposito potenziometro presente su radiocomando.
E’ inoltre possibile comandare il movimento della foto/videocamera orizzontalmente (ROLL) e rotazione (PAN), specialmente su configurazioni con doppio operatore.
Il controllo remoto invece è dato principalmente dal prodotto e dal tipo di utilizzo ricercato.
E’ possibile scattare foto da terra, avviare / fermare registrazione, Zoom etc..

– Fino a quale distanza è possibile comandare il multirotore ?

La portata di un multirotore deriva dal comparto radio montato su di esso.
Le distanze massimali possono variare da qualche centinaio di metri fino a diversi Km.
In genere, un buon sistema radio, ricopre ampiamente le distanze necessarie per l’applicazione richiesta.

– Qual’è l’autonomia di un multirotore ?

In condizioni normali, l’autonomia può variare da circa 15 minuti fino alla mezz’ora.
Su configurazioni specifiche, attualmente è possibile arrivare anche a circa 1 ora di autonomia.

– Che differenza c’è da un multitorore a 4 o più eliche ?

Vedi nostra pagina qui: ->> cosa sono i Droni <<-

– E’ difficile pilotare un multirotore ?

Le migliori elettroniche di volo montate nei multirotori, offrono attualmente diverse modalità di pilotaggio che rendono l’approccio alla guida molto semplificato.
I multirotori sono infatti dotati di giroscopi, accellerometri, sensori barometrici, sistemi GPS etc. che permettono un pilotaggio fondamentalmente assistito.
E’ comunque imprescindibile considerare che i multirotori sono strumenti di lavoro che necessitano ad ogni modo un corretto utilizzo da parte dell’operatore che dovrà non solo conoscere i comandi “base semplificati” ma anche quelli “manuali”, inclusa la conoscenza dei vari componenti montati su di esso.

– E’ la prima volta che mi affaccio a questo settore, cosa consigliate per iniziare ?

Sicuramente l’approccio a questo mondo deve essere progressivo. Non è consigliato iniziare con macchine per carichi medio / alti.
I Multirotori sono splendide macchine con diverse tecnologie a bordo ed è necessario conoscere il funzionamento di ogni componente presente nelle macchine stesse.
In commercio esistono già delle versioni “pronte all’uso”, un esempio tra tutti è il DJI “Phantom”. Il ” DJI Phantom”, per quanto possa rivelarsi un prodotto funzionale e facilmente gestibile, manca di tutta quella parte che solitamente è presente in un prodotto “serio”. Questa tipologia di prodotti a “scatola chiusa” infatti non consente un -reale- approccio al mondo dei multirotori, limitando l’utente al semplice decollo ed atterraggio, senza istruirlo minimamente sui reali rischi, problematiche e funzionamento dei vari componenti.

L’approccio ideale si dovrebbe infatti basare su macchine che permettono maggiori sicurezze in volo e quindi su configurazioni con 6 o più eliche, apparati radio affidabili e tutta quella componentistica che il novizio dovrà conoscere ed utilizzare all’interno di un multirotore
modificabile in futuro in base alle proprie necessità.

– Ho letto che occorre un’assicurazione ed un patentino per pilotare questi mezzi.

ENAC, l’ente nazionale per l’aviazione civile, ha emesso un normativa per regolamentare l’utilizzo dei “sistemi a pilotaggio remoto” utilizzati per scopi ricreativi e commerciali (APR – SAPR).
Essendo il settore nuovo anche per l’ente stesso, in data 30 Aprile 2014 è stato emanato un primo regolamento che è apparso molto articolato da comprendere fino alla regolare attuazione.

Va ricordato tuttavia che NON esiste alcun patentino da conseguire per tutti i mezzi inferiori a 25kg (come nel nostro caso) e gli stessi mezzi, se utilizzati per attività ricreative / ludiche in spazi adeguati, sono soggetti ad un regolamento molto più blando.

Le polizze assicurative, potranno quindi essere stipulate in base alla destinazione d’uso di questi mezzi.

Lo stesso ente richiede che l’operatore ed il mezzo siano abilitati al lavoro aereo sulla base di specifiche documentazioni.

Dronepoint è in grado di assistere il cliente durante l’iter di conseguimento al lavoro aereo per scopi professionali conformemente a quanto richiesto dallo stesso ente.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI – E’ VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE

Contatti del: 2013-07-20T15:05:53+00:00 da Drone Point - Staff